Il territorio collinare della Valpolicella rappresenta l'unione tra l'arte, la cultura e l'enogastronomia: i sentieri e gli itinerari enogastronomici permettono la scoperta di secoli di storie e di tradizioni locali. La leggenda narra che il nome della Valpolicella deriva dall'unione delle parole “valle dalle molte cantine”. L'uso della specificazione Classico è riservato ad un vino prodotto nella zona più antica, comprendendo i comuni di Negrar, Marano, Fumane, S. Ambrogio e San Pietro in Cariano.

Oggi la Strada del Vino della Valpolicella rappresenta una nuova iniziativa turistica, dove attraverso i prodotti tipici è possibile riscoprire la tradizione e la cultura enogastronomica di tutto il territorio del veronese. La Strada del Vino permette di entrare a diretto contatto con le aziende vinicole e le cantine del territorio, diffondendo l'arte del sapere riguardo le migliori tecniche di vinificazione e di raccolta dell'uva.